sabato 21 aprile 2012

ARAKI Tokyo Lucky Hole

Nobuyoshi Araki è uno degli artisti giapponesi più conosciuti e le sue fotografie si trovano in tutti i maggiori musei del mondo. Per oltre trent’anni ha lavorato a un progetto a lui molto caro: un ritratto della città di Tokyo che andasse al di là dei valori morali e dei tabù. La sua strategia artistica è semplice eppure molto efficace: nel suo libro giustappone nature morte, foto di nudo e ritratti esplicitamente porno.
Le foto raccolte in Tokyo Lucky Hole sono state scattate fra il 1983 e il 1985 a Sinjuku famoso distretto a luci rosse della città che fu chiuso dalle autorità nel 1985. Con oltre 850 fotografie Araki racconta la città proibita: i clienti che devono essere sempre soddisfatti, le prostitute dopo una giornata di lavoro, gli schiavi nella gabbia della dominatrice, le ragazze dei peep-show. Questa è la prima edizione senza censure del libro.


Nobuyoshi Araki (Tokyo, 25 maggio 1940) dopo aver studiato fotografia, si trasferì per lavoro a Dentsu, presso un’agenzia pubblicitaria, dove conobbe la sua futura sposa Yoko. Dopo il matrimonio, Araki pubblicò una raccolta di fotografie (Sentimental journey, 1971) scattate alla moglie durante il loro viaggio di nozze. Yoko morì nel 1990. Le foto dei suoi ultimi giorni vennero pubblicate da Araki in un libro dal titolo Winter journey.
Araki è noto per i suoi reportage sull’industria del sesso giapponese. Negli anni ottanta focalizzò la sua attenzione su Kabukichō, storica zona a luci rosse di Shinjuku, un quartiere di Tokyo. Le relative foto, raccolte in Tokyo lucky hole, risalgono al biennio 1983-1985.
Ha pubblicato più di 350 libri ed è considerato uno degli artisti più prolifici di sempre. Ha lavorato anche per riviste come Playboy, Déjà-Vu ed Erotic Housewives. È stato più volte arrestato in Giappone, anche se non è mai finito in carcere, con l’accusa di oscenità; anche il direttore di un museo subì l’arresto per aver esposto delle sue foto. La musicista Björk è una sua grande ammiratrice: è di Araki la copertina dell’album di remix Telegram.
Nel 2005 il regista Travis Klose ha realizzato un documentario sulla sua arte dal titolo Arakimentari.

A Milano, dal 15/03 al 19/05, presso la galleria Zonca & Zonca si può visitare la mostra personale del fotografo da titolo: NOBUYOSHI ARAKI. Pothos & Polas.
Per ulteriori informazioni:
http://www.zoncaezonca.com/tomcat/page115.do

Nessun commento:

Posta un commento