sabato 21 aprile 2018

Iro iro, di Giorgio Amitrano

https://amzn.to/2qN2aqR
Per gli amanti della cultura giapponese un libro che non può assolutamente mancare nella vostra libreria: "Iro iro", scritto da Giorgio Amitrano e pubblicato da DeAgostini Libri.
Giorgio Amitrano è uno dei maggiori nipponisti italiani, professore di Lingua e letteratura giapponese all'Università di Napoli è anche traduttore di Haruki Murakami, Yoshimoto Banana e Kawabata Yasunari.
In questo suo libro Giorgio Amitrano affronta varie tematiche della cultura pop giapponese e non solo.
Grazie ai capitoli ben strutturati l'autore ci fa conoscere il Giappone più reale e spesso sconosciuto, tramite approfondimenti sulla cultura ed esperienze vissute in prima persona.

Molto interessante è il capitolo dedicato ad Haruki Murakami, nel quale Amitrano prova a spiegarsi e a spiegarci il motivo di tanto successo di questo amatissimo scrittore giapponese.
Suggestivo invece il capitolo dedicato alle stagioni e al rapporto che i giapponesi hanno con la natura, parte integrante sia della tradizione letteraria ma anche di quella quotidiana.
Un altro capitolo che mi ha colpito molto positivamente è quello dedicato al Karaoke, che Amitrano riesce a farci vedere con un occhio diverso dal solito immaginario a cui siamo abituati.
Insomma un volume davvero piacevole e curato che consiglio vivamente.

Per acquistare il volume potete cliccare qui

Qui di seguito trovate la trama dell'editore:

Dalla voce di uno dei suoi studiosi più autorevoli, un viaggio sentimentale nel Giappone reale e in quello letterario, nato da un amore lungo una vita e raccontato con straordinaria poesia.
Iro in giapponese significa colore. Iro iro, raddoppiato, è una miscellanea variopinta, un insieme articolato e sorprendente. E così è questo libro, che accompagna il lettore in un viaggio inaspettato e iridescente attraverso la vita, la cultura e le contraddizioni di un Paese che esprime forse più di qualsiasi altro l’inesauribile varietà delle emozioni, delle atmosfere, dei possibili modi di essere.
Scopriamo un popolo capace di provare il più innocente stupore infantile e allo stesso tempo di elaborare inquietanti perversioni; di emozionarsi davanti al glorioso splendore della fioritura dei ciliegi fino a provarne quasi paura; di correre verso il futuro a velocità ineguagliabili ma anche di rinnovare, con una costanza senza tempo, i riti della tradizione più antica.
Dalle radici storiche della passione giapponese per il canto a una serata magica in un karaoke bar insieme a una scrittrice famosa; dagli imprevedibili esiti di un esercizio di calligrafia in un monastero al sottile confine che separa realtà e fantasia nelle pagine degli scrittori contemporanei, Giorgio Amitrano – che per molti è la voce italiana di Murakami Haruki e Yoshimoto Banana – ci racconta il Giappone che ha imparato a conoscere e amare, al di là degli stereotipi, dei pregiudizi e delle cieche infatuazioni che da sempre l’Occidente coltiva nei confronti di questo Paese. Ci svela un Giappone autentico, sconosciuto, multiforme: il più vero.

Giorgio Amitrano

Giorgio Amitrano è uno dei massimi nipponisti italiani. Per quattro anni direttore dell’Istituto di Cultura italiana a Tokyo, e attualmente titolare della cattedra di Lingua e letteratura giapponese all’Università degli studi di Napoli L’Orientale, Amitrano è il traduttore di autori come Yoshimoto Banana, Murakami Haruki, Kawabata Yasunari, Miyazawa Kenji.




Nessun commento:

Posta un commento