domenica 17 luglio 2016

La guardia, il poeta e l'investigatore

http://amzn.to/29QpJIH
di Jung-myung Lee

Nel 1944 la Corea è sotto l'occupazione giapponese, e nella prigione di Fukuoka non si permette ai detenuti coreani di usare la propria lingua. Un uomo, una guardia carceraria, viene trovato brutalmente assassinato, e un giovane collega dall'animo sensibile e letterario viene incaricato di condurre l'indagine e trovare il colpevole. La vittima era temuta e odiata per la sua brutalità, ma quando l'improvvisato investigatore avvia la sua inchiesta interrogando custodi e detenuti, ricostruendo poco a poco i movimenti degli ultimi mesi, un diverso e sorprendente scenario si impone alla sua attenzione.

venerdì 8 luglio 2016

Scritti sul cinema di Yasujirō Ozu

http://amzn.to/29coEaa
A cura di Franco Picollo e Hiromi Yagi. Prefazione di Dario Tomasi

Edito da Donzelli Editore

Siamo felici di presentarvi questo prezioso libro che raccoglie gli scritti del maestro del cinema giapponese Yasujirō Ozu, senza dubbio il nostro regista preferito di sempre.
In "Scritti sul cinema", oltre a una curatissima prefazione e ad una interessante introduzione, possiamo leggere attraverso le parole del maestro Ozu le sue prime esperienze come aiuto regista, gli inizi della sua attività e del suo avvicinarsi al mondo del cinema giapponese.

sabato 2 luglio 2016

Grammatica giapponese

https://www.amazon.it/Grammatica-giapponese-Matilde-Mastrangelo/dp/8820367270?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=8820367270&linkCode=as2&redirect=true&ref_=as_li_ss_tl&tag=labibldellest-21
di Matilde Mastrangelo, Naoko Ozawa, Mariko Saito
edito da Hoepli (nuova edizione)

La seconda edizione della Grammatica giapponese, affermatosi come testo di riferimento didattico e di consultazione in materia, analizza in dettaglio gli aspetti fonetici, morfologici e sintattici del giapponese moderno. Il volume è strutturato in 5 sezioni tematiche: le prime tre, che costituiscono la parte principale dell'opera, sono dedicate alla morfologia e alla sintassi, mentre le due parti conclusive riguardano questioni più specifiche sul linguaggio relazionale e sulle variazioni linguistiche tra scritto e parlato nonché tra linguaggio maschile e femminile.