domenica 12 giugno 2016

La Colpa, di Keigo Higashino

https://www.amazon.it/colpa-Keigo-Higashino/dp/8865641800?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=8865641800&linkCode=as2&redirect=true&ref_=as_li_ss_tl&tag=labibldellest-21
traduzione dal giapponese di Anna Specchio
pubblicato da Atmposphere Libri per la collana Asiasphere, curata d Gianluca Coci


Tōkyō, primi anni Duemila. Naoki, uno studente delle scuole superiori, vive con suo fratello maggiore Tsuyoshi che si prende cura di lui dalla morte dei genitori. Tsuyoshi, che non ha studiato, ha un sogno: permettere a Naoki di frequentare l'università e laurearsi, nella speranza che lui possa condurre una vita migliore della sua. Nel disperato tentativo di sottrarle una piccola somma di denaro, Tsuyoshi finisce con l'uccidere un'anziana signora ed è condannato a quindici anni di carcere mentre Naoki comincia una nuova, tormentata vita: etichettato come "il fratello minore di un rapinatore e assassino", incontra difficoltà nel trovare una collocazione all'interno della società. Perde il lavoro, il sogno di diventare un cantante e la possibilità di sposare la sua fidanzata. Si sforza in tutti i modi di nascondere la verità, ma ogni mese ritrova un segno tangibile dell'esistenza di suo fratello ad aspettarlo nella cassetta della posta: una lettera dal carcere da parte di Tsuyoshi. Sebbene Yumiko, una sua ex collega, lo sostenga continuamente e lo incoraggi a non tagliare i ponti col fratello, per Naoki l'unica soluzione sembra quella di eliminare Tsuyoshi dalla sua vita. Prende la drastica decisione quando, dopo essersi sposato con Yumiko, anche la loro bambina viene isolata dai coetanei. Naoki risponde a una lettera del fratello invitandolo a non contattarlo mai più. Ma quando il vocalist della band a cui Naoki aveva preso parte da giovane gli propone di prendere parte a un tour di beneficienza per i detenuti, Naoki decide di accettare
e rivede per l'ultima volta Tsuyoshi.
 
Questo straordinario romanzo offre uno spaccato della società giapponese e descrive le conseguenze dell’intolleranza, dell'ingiustizia e del pregiudizio verso le persone innocenti colpevoli di un solo, involontario crimine: quello di essere imparentati con un omicida. L'autore ribalta il punto di vista al quale siamo soliti assistere attraverso i media, quello cioè della famiglia della vittima, descrivendo la travagliata vita del fratello minore di un assassino.

Higashino Keigo nasce a Ōsaka in Giappone nel 1958. È uno dei più famosi scrittori giapponesi, autore di numerosi bestseller. Nel 1985 conquista il premio Edogawa Ranpo, dedicato alla letteratura mistery, con il romanzo Hōkago (lett. “Doposcuola”). I risultati ottenuti grazie a questo riconoscimento lo convincono a licenziarsi e a intraprendere la carriera di scrittore. Si trasferisce a Tōkyō e nel 1999 vince il Premio dell'Associazione scrittori mistery del Giappone con Himitsu (La seconda vita di Naoko, Dalai Editore). Il vero successo arriva nel 2006 con Yōgisha x no kenshin (Il sospettato X, Giunti Editore), con il quale si aggiudica sia il premio Naoki che il Grande premio del mistery professionale. Nel 2012 gli viene assegnato il premio letterario Chūōkōron per Namiya zakkaten no kiseki (Il miracolo della drogheria Namiya), nel 2013 il premio Renzaburō per Mugenbana (Fiori onirici). In questo stesso anno, la Giunti Editore pubblica la traduzione di Seijo no Kyūsai con il titolo de L'impeccabile. Nel 2014 riceve il premio Yoshikawa Eiji per Inori no maku ga oriru toki (Quando cala il sipario delle preghiere). Oltre a romanzi polizieschi, scrive anche romanzi letterari, saggi e libri di storia per bambini. La Colpa (titolo originale: Tegami, 手紙) è del 2003 e ha avuto anche una trasposizione cinematografica nel 2006.

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO

Nessun commento:

Posta un commento