martedì 2 giugno 2015

La storia di Genji (nuova edizione tascabile)

http://www.amazon.it/gp/product/8806226533/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=8806226533&linkCode=as2&tag=labibldellest-21

 di Murasaki Shikibu

l'edizione a cura di Maria Teresa Orsi esce per la collana Tascabili Einaudi


«Il capolavoro dei romanzi femminili giapponesi è La storia di Genji di Murasaki Shikibu. È un libro cosí bello, cosí complesso, cosí ramificato. Non posso che raccomandarne la lettura».
Pietro citati

I molti amori di Genji lo Splendente, l'arte, la musica, la fortuna e le tragedie inaspettate, le lotte per il potere, l'eleganza e la malinconia del Giappone feudale; un mondo affascinante e impalpabile. Accolta a corte per la sua fama di donna amante della letteratura, Murasaki Shikibu, dama dell'entourage dell'imperatrice Shoshi, compone il Genji monogatari nel primo decennio dopo l'anno mille. Immaginata come intrattenimento per la parte femminile dell'aristocrazia, l'opera di Murasaki non è solo diventata il «classico tra i classici» della letteratura giapponese, ma un classico della letteratura mondiale

Murasaki Shikibu (ca 973 - ca 1014) apparteneva a un ramo secondario della potente famiglia Fujiwara. Il padre aveva avuto ruoli politici secondari, spesso lontano dalla capitale Kyoto, ma soprattutto era diventato famoso come studioso di letteratura cinese e giapponese. Ed è proprio alla scuola del padre che Murasaki raggiunge una competenza linguistica e letteraria inconsueta per una donna del suo tempo. Grazie a questa fama di donna colta, viene chiamata nell'entourage dell'Imperatrice Shoshi. Sotto quest'alta protezione, durante il primo decennio dopo l'anno Mille, può attendere alla scrittura del Genji monogatari. Ha scritto anche un Diario e una raccolta di poesie.

Maria Teresa Orsi insegna Lingua e Letteratura giapponese all'Università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato articoli dedicati alla letteratura popolare e al fumetto giapponese e ha curato la traduzione e la presentazione al pubblico italiano di testi classici e moderni: fra gli altri, Racconti di pioggia e di luna di Ueda Akinari (Marsilio 1988), Sanshiro di Natsume Soseki (Marsilio 1990), Il figlio delta fortuna di Tsushima Yuko (Giunti 1991), Sotto la foresta di ciliegi in fiore di Sakaguchi Ango (Marsilio 1993, premio della casa editrice Kodansha come miglior traduzione in lingua italiana di un'opera giapponese) e I demoni guerrieri di Ishikawa Jun (Marsilio 1997). Ha curato per Einaudi le Fiabe giapponesi (I millenni, 1998) e La storia di Genji (I millenni, 2012), e per Mondadori Mishima, Romanzi e racconti (I Meridiani, 2004, 2006).

IL LIBRO

Nessun commento:

Posta un commento