domenica 29 giugno 2014

Ho il diritto di distruggermi, di Kim Young-Ha (recensione)


Un romanzo breve ma intenso, che ci catapulta direttamente nel mondo tutto coreano di un misterioso ragazzo che svolge un lavoro alquanto inusuale: aiutare le persone a suicidarsi.

mercoledì 25 giugno 2014

Il Libro dei cinque anelli

di Miyamoto Musashi

Il Libro dei cinque anelli scritto da Miyamoto Musashi è considerato un classico dei trattati sulla strategia militare, spesso assimilato a l'arte della guerra di Sun Tzu. Il libro è conosciuto anche come "Il libro degli elementi" o "Il libro dei cinque elementi", dato che ognuno dei cinque capitoli del libro ha il nome di uno degli elementi che secondo l'autore costituivano il mondo. I cinque anelli sono: Terra, Acqua, Fuoco, Vento, Vuoto. Ogni elemento rappresenta un differente aspetto della strategia e si presume che il guerriero che sia in grado di padroneggiare perfettamente i cinque elementi sia un guerriero invincibile.

domenica 22 giugno 2014

Cina. Una storia millenaria

di Kai Vogelsang

Un continuo rapporto di tensione tra unità e molteplicità accompagna in tutta la sua ricchezza la civiltà della Cina dalla preistoria a oggi. Kai Vogelsang ricostruisce la storia e le peculiarissime forme dell'universo cinese alla luce dei diversi tentativi di rendere omogenei territori immensi, lingue ed etnie molteplici, culture disparate: dall'invenzione della tradizione confuciana alla creazione dell'impero unitario, fino alla sfrenata violenza del totalitarismo e al nazionalismo contemporaneo.  

giovedì 19 giugno 2014

Il canone del tè, di Yu Lu

A cura di Marco Ceresa
Testo cinese a fronte 


Da quando l’Oriente cinese e giapponese ha creato un’estetica sulle foglie della pianta chiamata Camellia sinensis e ha coltivato fino alla più squisita perfezione il rito della degustazione dell’infuso, molti trattati sono stati scritti sulla difficilissima arte di preparare il tè, ma uno solo è rimasto nei secoli l’archetipo, la summa del sapere «teistico», la base di tutti i testi: il Chajing, il Canone del tè, il più antico e il più importante trattato al mondo sulla coltivazione, la preparazione, l’uso e gli echi letterari del tè. Fu composto intorno al 758, sotto la dinastia Tang, dal letterato e poeta Lu Yu, che con questo libro dette un fondamentale impulso alla cultura del tè e ne fissò lo spirito.

martedì 17 giugno 2014

Issun Boshi. Il bambino che non era più alto di un pollice

di Icinori

Prega oggi prega domani, il figlio tanto desiderato da quei due contadini finalmente arrivò. Ma è piccolo, minuscolo, non più alto di un pollice di bambino. Piccolo, certo, ma ha il coraggio di un leone. E così Issun Boshi, questo il suo nome, con i doni dei suoi genitori –una ciotola di riso come scudo e un ago appuntito come spada– parte per il mondo in cerca di un posto su misura per lui. Lungo il cammino incontra una creatura mostruosa che gli offre uno scambio: se il piccolo riuscirà a portargli il tesoro del Signore della città, l’orco, con il suo mazzuolo magico, restituirà a Issun la statura che i genitori hanno dimenticato di dargli…

domenica 15 giugno 2014

La falsa libertà, di Lu Xun

A cura e con un saggio di Edoarda Masi

Celebrato come il più eminente scrittore cinese del Novecento e fra i creatori della lingua scritta contemporanea, Lu Xun è il più rappresentativo fra gli uomini colti che si riconoscono nella rivoluzione popolare. La presente raccolta costituisce un condensato della sua estesa produzione saggistica (sedici volumi di saggi e discorsi) e comprende testi fra il 1918 e il 1936, anno della sua morte.
I testi si situano in un periodo di profonde trasformazioni: la modernizzazione della società, la nuova centralità politica delle masse contadine e l’avanzare della rivoluzione socialista. Legati al tempo e all’occasione quotidiana (il trasformarsi dell’istituzione familiare, una descrizione di Shangai, il teatro moderno, i costumi sessuali, l’avvento della fotografia…) fanno emergere le contraddizioni fra realtà privata e condizione storica, fra la richiesta immediata di felicità e la lotta sanguinosa «per il futuro», tra tradizione e distruzione, tipicità cinese e dimensione universale.

sabato 14 giugno 2014

Il laccio scarlatto

con testo cinese a fronte

Un vecchio che siede preso un tempio nel chiarore lunare, tra le mani un misterioso manoscritto, un laccio rosso nel sacco. Una concubina che, dopo i fasti e i privilegi di corte, muore stretta in un inglorioso capestro mentre l'amato imperatore si copre il volto per sottrarsi all'impietosa esecuzione. Una nobile fanciulla che riesce a ricongiungersi al promesso sposo grazie a una pillola prodigiosa. Un'altra privata per sempre del suo sogno amoroso per una passione consumata anzitempo.

venerdì 13 giugno 2014

Io ci sarò, di Kyung-Sook Shin

dall'autrice di "Prenditi cura di lei"

«Chi può prevedere il giorno che verrà? Il futuro incalza, tutto ciò che possiamo fare è tenerci i ricordi e andare avanti».

Dalla più nota autrice coreana una immersione toccante e malinconica nella memoria, nel silenzio di parole mai dette, nella bellezza e nello sgomento della gioventù.

Traduzione dal coreano di Benedetta Merlini 

martedì 3 giugno 2014

Shanghai Suite (recensione)

La vita cosmopolita di Shanghai negli anni '30 nei racconti dei grandi scrittori cinesi del Primo Novecento. Era la "Parigi d'Oriente", un mix vertiginoso di glamour, squallore, decadenza, intrighi e disordini politici.


Secondo volume per la collana Asiasphere diretta da Gianluca Coci per l'editore Atmosphere Libri.

domenica 1 giugno 2014

Una idol direttamente dal Giappone: Eriko! (intervista)



In collaborazione con Ochacaffè (www.cultura-giapponese.it)

Siamo lieti di intervistare uno dei volti della cultura pop giapponese che piano piano si sta facendo conoscere in Italia, la cantante ERIKO.


Ciao Eriko! Da quanto tempo ti trovi in Italia e come si sei capitata?
Ciao a tutti! Sono in Italia da qualche anno, anche se in realtà sono sempre su e giù tra Italia e Giappone, e a volte lavoro in giro per l’Europa.