domenica 16 novembre 2014

La gallina che sognava di volare

di Sun-Mi Hwang
(Corea del Sud)

Gemma è una gallina prigioniera di una stia e tormentata da un sogno impossibile: poter covare un uovo e vederlo dischiudere. Ma le sue uova, destinate alla vendita, le vengono sempre sottratte e non diventeranno mai pulcini. Sfinita dalla fatica e dal dispiacere, avviata a una fine terribile, con uno scarto improvviso Gemma si ritrova libera.
Grazie all’aiuto del germano Ramingo riesce a sfuggire alle grinfie della donnola e comincia ad assaporare le gioie di una vita che ricomincia daccapo. La nuova libertà tuttavia ha un peso e un prezzo: Gemma non appartiene a una famiglia, un branco, uno stormo. È sola. L’incontro con un grosso uovo azzurrino darà un senso ai suoi giorni, ma il piccolo che ne sbuca non assomiglia a quelli della gallina dell’aia: è un essere diverso, solitario come lei, che deve trovare il suo posto nel mondo e guardarsi dalle avide mire della donnola. Sembra proprio che nell’esistenza di Gemma non ci sia posto per un po’ di pace: ma sono proprio le difficoltà e gli ostacoli a darci il senso di quanto può farsi grande una gallina quando lotta per ciò in cui crede. Una favola d’amore e di dolore, di coraggio e sacrificio, per lettori di tutte le misure.

Sun-Mi Hwang, nata in Corea del Sud nel 1963, ha studiato scrittura creativa ed è una delle più celebri autrici per bambini del suo Paese. In corso di pubblicazione in ventisei Paesi dopo aver venduto due milioni di copie in patria, La gallina che sognava di volare è diventato anche un film d’animazione, Leafie.

IL LIBRO
Copertina rigida:
144 pagine
Editore:
Bompiani
CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO

Nessun commento:

Posta un commento