domenica 5 ottobre 2014

Il pensiero giapponese classico

di Massimo Raveri

L'intreccio di correnti filosofiche e di percorsi religiosi diversi è andato costituendo nei secoli una tradizione spirituale profonda, originale, luminosa, capace di rinnovarsi con estrema libertà, che caratterizza ancora oggi la cultura del Giappone nei suoi tratti salienti e piú affascinanti.


Il libro di Massimo Raveri indaga la dimensione complessiva di tale tradizione spirituale seguendo due prospettive che si intersecano, quella storica e quella antropologica. Alle concezioni dello shintoismo, del buddhismo, del daoismo e del confucianesimo, tramandate dai testi dei grandi maestri e dai trattati di meditazione, si affiancano visioni piú complesse - sul corpo, sullo spirito, sulla purezza, sulla morte e l'immortalità, sui paradisi e sugli inferni - espresse attraverso altri «linguaggi», come i riti comunitari dei villaggi, i miti o le pratiche ascetiche dell'estasi svolte in segreto sulle montagne sacre. Un'analisi in profondità che non trascura neppure le forme artistiche, con una riflessione sul senso, profondamente religioso, che illumina talune arti «tradizionali», come i giardini di pietra, la cerimonia del tè e l'ikebana.

Indice
Periodizzazione della storia giapponese. - Avvertenza. - I. L'antica fede negli dèi. - II. L'immaginario mitico. - III. L'incontro con il buddhismo. - IV. Lo studio della nuova dottrina. - V. Le scelte di vita. - VI. La Via del Sutra del loto. - VII. La costruzione dell'episteme esoterica. - VIII. La via dell'ascesi sulle montagne. - IX. La tradizione daoista. Il Dao del cosmo. - X. La tradizione daoista. Il Dao del corpo. - XI. Il senso della fine. - XII. Il sogno del paradiso. - XIII. La morte e il desiderio. - XIV. La fede contro la Legge: il buddhismo amidista. - XV. La via dello Zen. - XVI. Le forme del silenzio. - Bibliografia. - Indice analitico. 


Massimo Raveri insegna Religioni e Filosofie dell'Asia Orientale presso l'Università Ca' Foscari di Venezia.

IL LIBRO
Copertina flessibile:
612 pagine
Editore:
Einaudi (7 ottobre 2014)
CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO


Nessun commento:

Posta un commento