lunedì 26 maggio 2014

Il nuovo cinema di Hong Kong


http://www.amazon.it/gp/product/8882483185/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=8882483185&linkCode=as2&tag=labibldellest-21

di Stefano Locati & Emanuele Sacchi

Il primo libro in Italia ad analizzare con passione e completezza il cinema di Hong Kong del nuovo millennio, a partire dal ritorno alla Cina nel 1997 per arrivare alla contemporaneità. Dopo i fasti dell’epoca di Bruce Lee e le  onde lunghe di John Woo e Wong Kar-wai, la settima arte di Hong Kong si sta rinnovando, svecchiando il “parente” cinese e guidandolo nella sua sfida a Hollywood. Gli autori, avvalendosi di interventi inediti a loro concessi dai più importanti registi e attori cantonesi e dai più illustri critici di cinema, non tralasciano nulla di uno tra i fenomeni cinematografici più importanti del XXI secolo. Un manuale critico seminale e imprescindibile.

Il cinema di Hong Kong del nuovo millennio, a partire dal ritorno alla Cina nel 1997 per arrivare ai giorni nostri: dopo i fasti dell’epoca di Bruce Lee e le onde lunghe di John Woo e Wong Kar-wai, la settima arte hongkonghese si rinnova, svecchiando il “parente” cinese e guidandolo nella sua sfida a Hollywood. Gli autori, avvalendosi di interventi inediti dei più importanti registi e attori del cinema cantonese e dei critici più illustri, realizzano per la prima volta in Italia un volume completo su uno tra i fenomeni cinematografici più importanti del XXI secolo.

Prefazione: Olivier Assayas
Collana a cura di Claudio Bartolini, Ilaria Floreano e Giulio Sangiorgio

Stefano Locati è critico cinematografico, collaboratore alla testata web Hong Kong Express e al Far East Film Festival.
Emanuele Sacchi è critico cinematografico, direttore della testata web Hong Kong Express e collaboratore del Far East Film Festival, punto di riferimento sul cinema asiatico.


Nessun commento:

Posta un commento