lunedì 27 maggio 2013

Belka, di Furukawa Hideo

Finalmente arriva in Italia il romanzo"Beruka, hoenai no ka?", in italiano "Belka", di Furukawa Hideo, considerato l'unico vero grande erede di Haruki Murakami.

Uomini e cani, guerra e civiltà, crudeltà e coraggio. Il XX secolo, le meraviglie di un pianeta in subbuglio, le sue follie e i suoi conflitti, raccontati con uno sguardo di sorprendente stupore.
Un romanzo polifonico, una cronistoria canina, che mette in discussione l’autorità naturale dell’uomo sul mondo.


Traduzione dal giapponese di Gianluca Coci 

sabato 25 maggio 2013

Japan Pop, a cura di Gianluca Coci

Parole, immagini, suoni dal Giappone contemporaneo

Questo volume rappresenta un viaggio esplorativo nella cultura giapponese contemporanea, un tentativo di individuare delle coordinate di fondo in un territorio in pieno divenire e dai confini ancora molto labili. Attraverso una serie di saggi e interviste (suddivisi in quattro sezioni: letteratura; manga e anime; cinema; arte, poesia e teatro), partendo da quel periodo di eccezionale rinnovamento a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta e giungendo fino ai giorni nostri, si indaga sulla nascita e sull’evoluzione della cultura “pop” nipponica. 

Weiweismi, di Ai Weiwei

In principio c'era Confucio.
Poi vennero i pensieri del presidente Mao.
E ora gli «improvvisi» di Ai Weiwei. 


Nonostante il governo cinese si sforzi di rappresentare la Cina come una società aperta e moderna, in cui diritti individuali e libertà di espressione vengono pienamente rispettati, la brutale repressione delle forme anche più sfumate di critica racconta una realtà del tutto diversa. È il caso della vicenda dell'artista e attivista Ai Weiwei, noto oppositore del regime antidemocratico cinese, che con la sua arte, ma anche con i suoi scritti, diffusi attraverso Internet e in particolare Twitter, ha dato dura battaglia alle autorità, pagando pesantemente in prima persona. Questo libro raccoglie le folgoranti riflessioni di Ai Weiwei su temi quali la libertà di espressione, il senso dell'arte e dell'attivismo politico, il mondo digitale, le scelte morali, rispecchiando l'intera filosofia dell'artista e una profonda conoscenza del sistema sociale cinese. 

martedì 21 maggio 2013

Interno coreano con sequestro

di Yi Ch’ ongjun

prossimamente in pubblicazione per O Barra O Edizioni

Paek Namhui è una cantante pop di successo che, nonostante la sua notorietà conduce una vita appartata e piuttosto solitaria. Una sera, tornando nel suo nuovo appartamento a Seul, trova uno sconosciuto ad attenderla. Ha così inizio un sequestro surreale e una vicenda giudiziaria che le cambierà radicalmente la vita.
Traduzione di Suzanne Delorme

sabato 18 maggio 2013

Le rane di Mo Yan - Recensione


Einaudi, 386 pagine, 20 euro


In cinese il suo pseudonimo significa “colui che tace”, espressione piuttosto strana se si pensa che Mo Yan è un autore particolarmente prolisso. La sua opera a tratti delirante usa in modo assai malizioso registri molteplici – la fiaba popolata da animali, il fantastico, la pantomima ubuesca, la satira mascherata da commedia – per affrontare il sesso e il potere, i due grandi tabù del suo paese, dove i suoi libri tuttavia non sono censurati.

martedì 14 maggio 2013

Scrivere per Fukushima, al Salone del Libro di Torino

Questa settimana a Torino si terrà il Salone del Libro, un appuntamento fisso per tutti gli amanti della lettura. Tra i vari incontri vi segnaliamo quello dedicato al libro Scrivere per Fukushima.

SCRIVERE PER FUKUSHIMA
Domenica 19.05.2013 alle ore 12.30
Spazio Agorà (padiglione 1)

domenica 12 maggio 2013

Le parole dimenticate, di Xu Ruiyan

Li Jing, giovane e brillante uomo d'affari, sta pranzando con suo padre in un lussuoso hotel di Shanghai. Un attimo dopo il cemento si frantuma, la polvere soffoca l'aria e lui giace privo di sensi sotto un cumulo di macerie. Quando si risveglia in un letto d'ospedale, il dolore delle ferite gli ricorda che è ancora vivo. Meiling, sua moglie, gli è accanto, in attesa di udire parole che la rassicurino. Ma quando queste escono dalla sua bocca, sono per lei incomprensibili.
Il trauma ha cancellato dalla mente di Li Jing il cinese e le uniche frasi che riesce a pronunciare sono in inglese, la lingua che ha accompagnato la sua infanzia in America.

mercoledì 8 maggio 2013

Ritratti in jazz, di Haruki Murakami


Buone notizie per i lettori di Haruki Murakami. In arrivo ad ottobre un nuovo libro edito da Einaudi, dal titolo Ritratti in jazz. Non si hanno ancora molte notizie in merito all'edizione, se non le seguenti, che potrebbero subire dei cambiamenti.

Titolo     Ritratti in jazz
Autore     Murakami Haruki
Prezzo     € 18,00
Dati     150 p., ill.
Editore     Einaudi
Collana     Frontiere Einaudi
EAN     9788806217051
Data uscita     ottobre 2013

domenica 5 maggio 2013

Sparire, di Fabio Viola

Partire per il Giappone alla ricerca di qualcuno e perdere se stessi. Un Lost in Translation letterario ed emozionante, tra sentimento e visioni

 

«Ci voleva un libro ambientato dall'altra parte del mondo per farci capire come siamo fatti: buoni o cattivi, poco importa. Quello che conta è sapere che sparire può voler dire ritrovarsi. Fabio Viola ha fatto questo, ha svuotato il peggior sentimentalismo e l'ha riempito con l'azzardo umano. Riconciliandoci con la lettura»
Marco Missiroli


sabato 4 maggio 2013

Speciale su Le rane di Mo Yan

– Bestiacce, – con uno sforzo cercai di scacciare dalla mia mente le immagini delle rane toro che affioravano insistenti, dopo aver visto il programma su mia zia avevo sviluppato una specie di fobia verso gli anfibi. – Vorresti metterti ad allevare quelle robe?
– Sul serio, non sto scherzando –. Represse il sorriso.
– Le rane non sono poi cosí spaventose, hanno anche degli antenati in comune con gli uomini, – mi rispose. – I girini somigliano agli spermatozoi e tra gli ovuli umani e le uova di rana non c’è alcuna differenza. Hai mai visto un feto di tre mesi mummificato? Ha la coda, come una rana al momento della metamorfosi.
La guardai sempre piú sconvolto.