venerdì 29 marzo 2013

Conosci la Cina

A cura di LI Xuemei



Di pari passo con il folgorante consolidamento dell'economia cinese, nonché con il rafforzamento del paese e l'ascesa del suo status internazionale, l'ondata di attrazione per la lingua e per la cultura cinese in tutto il mondo sembra non arrestarsi mai.
Solo in Italia, secondo stime ancora incomplete, sono oltre 20 le università statali e oltre 80 gli istituti superiori che hanno istituito corsi di lingua e cultura cinese, senza contare i corsi proposti da organizzazioni non governative e associazioni di amicizia. Dal canto nostro, in veste di rappresentanti dei Cinesi all'estero, pur incontrando difficoltà di ogni genere, le abbiamo superate e siamo riusciti a istituire una serie di scuole di cinese che si rivolgono essenzialmente alle nuove generazioni di origine cinese.

mercoledì 27 marzo 2013

Da Goldrake a Supecar Gattiger e Da Kenshiro a Sakuke

Presentiamo due interessanti volumi scritti da Entico Cantino (Mimesis Edizioni) per gli amanti dell'animazione giapponese che ha fatto la storia, entrambi in uscita il 3 aprile.

“Da Goldrake a Supercar Gattiger”

Dal semplice al complesso: tipologie di robottoni dell’animazione giapponese, 68 pp., 4,90 euro.

Mazinga, Goldrake, gli automi antropomorfi di Patlabor, robot pronti all’uso, componibili, trasformabili, simbiotici. Il panorama dei protagonisti delle più amate serie cartoon è vasto, ma c’è qualcosa di incredibilmente ripetitivo nelle azioni di queste macchine mirabolanti, nelle loro storie. Questo libro s’immerge nell’estetica delle serie tv più famose per svelare il mistero: la ripetizione è voluta e programmata, è una formula alla base di un codice linguistico sedimentato nella tradizione orientale.

domenica 24 marzo 2013

Come due farfalle in volo sulla grande muraglia

di Yang Xiaping

Due giovani sposi, Jasmine e Dalin, entrambi di origine cinese e molto diversi tra di loro. Il matrimonio diventa il luogo d'incontro e di scontro tra due mondi quasi agli antipodi: da una parte quello della ragazza, nata e cresciuta a Prato, tra borse Louis Vuitton, musica pop e amicizie rigorosamente italiane; dall'altra quello del giovane  nato a Wenzhou e immigrato in Italia quando aveva 16 anni  dedito alla famiglia, al lavoro e legato alle origini antichissime del suo Paese. Pechino è la meta del viaggio che porterà i due giovani a immergersi nella storia, nell'arte e nella vita quotidiana della Cina. Qui, tra anatra laccata pechinese, canzoni popolari, struggenti leggende sulla Grande Muraglia e karaoke con gli amici, i due raggiungono una sintonia basata sulla riscoperta di comuni interessi e valori e sul quel senso di appartenenza nostalgica alla madrepatria che segna la vita di ogni emigrato.

giovedì 21 marzo 2013

Mezzanotte a Pechino

ovvero Il torbido omicidio della Torre delle Volpi

di Paul French

Traduzione di Anna Rusconi 
Pechino 1937. Pochi giorni dopo Natale Pamela, la giovane figlia di un diplomatico britannico, è rinvenuta uccisa e orrendamente mutilata ai piedi di un'antica fortificazione. A occuparsi del caso, realmente accaduto, sarà una strana coppia di investigatori: lo scrupoloso ex detective di Scotland Yard Richard Dennis e l'ambiguo e scaltro colonnello cinese Han.
Sullo sfondo, un naturale scenario da racconto giallo. Una vecchia Cina sospesa tra l'impero e la rivoluzione, dove gli spiriti volpe imperversano nottetempo per la Città Tartara e il sospetto di pratiche sessuali illecite aleggia nei vicoli, mescolato al profumo dell'oppio.

martedì 19 marzo 2013

La voce dei colori, di Jimmy Liao



Una fantastica e colorata favola illustrata

Un libro illustrato di Jimmy Liao

Traduzione di Silvia Torchio 


L’autore taiwanese Jimmy Liao ci regala questo volume davvero imperdibile, per gli amanti dei libri illustrati e non solo. Un viaggio a colori di una giovane e goffa ragazza, verso un mondo che ormai non può più vedere a causa della sua imminente cecità. Un sali e scendi dalla metropolitana di una qualsiasi metropoli, dove ad ogni fermata si possono incontrare mondi fantastici e coloratissimi. Elefanti in costume, un verde labirinto apparentemente senza via di uscita, un paesaggio autunnale dove il rosso ci scalda gli occhi, una serata blu con un forte vento che nulla lascia a terra…

domenica 17 marzo 2013

Kuafu insegue il sole

"Le antiche leggende cinesi"


Nell’antichità nel selvaggio nord della Cina c’era un  monte altissimo, nel fitto delle cui foreste viveva un gruppo di giganti. Il loro capo portava appesi alle orecchie due serpenti dorati, tenendone pure due fra le mani. Il suo nome era Kuafu, per cui il gruppo di giganti era chiamato “clan di Kuafu”. Era gente simpatica e laboriosa che viveva in armonia con tutti, libera e spensierata.

martedì 12 marzo 2013

Giappone due anni dopo

Un manga per non dimenticare
Una preziosa testimonianza, un omaggio sentito e intenso dal mondo dei manga alla tragedia dell'11 marzo 2011.

L’11 marzo 2011, al largo della costa della regione di Tohoku, il Giappone viene esposto al più potente sisma della sua storia. Un terremoto devastante, a cui va ad aggiungersi uno tsunami, causando un disastro senza precedenti nella storia nipponica. Oggi, a due anni da quel dramma, esce un volume che raccoglie otto storie inedite di altrettanti giovani disegnatori giapponesi.

domenica 10 marzo 2013

Haruki Murakami, intervista inedita


Siamo lieti di proporvi questa intervista inedita ad Haruki Murakami, pubblicata in Giappone sulla rivista Da Vinci (n. 222, Ottobre 2012). In questa intervista, effettuata tramite email, alcuni ragazzi nati negli anni 80 hanno la possibilità di rivolgersi direttamente al loro autore preferito. Abbiamo tradotto dal giapponese per tutti noi le domande e le risposte più significative (e anche divertenti).


DOMANDA: 1Q84. Con Aomame è riuscito a creare un personaggio femminile molto indipendente e dalla forte volontà. Qual è stata la ragione che l’ha portato a questa tipologia di protagonista per il romanzo?
HARUKI MURAKAMI: Non c’è una ragione vera e propria. Mentre scrivo i personaggi nascono da soli, anzi, potrei dire che nascono proprio dalla loro volontà…

D: Per lei Aomame è un personaggio simbolo dell’attuale società femminile giapponese oppure è la “ragazza ideale”?
H M: Ho solamente pensato che un personaggio così sarebbe stato molto adatto all’interno della storia. I miei personaggi nascono mentre scrivo, non succede mai che io mi metta al lavoro con già un piano in testa.

D: L’amore di Aomame narrato in 1Q84 è sia verso il suo partner sia verso il bambino, pensa siano entrambi ugualmente importanti?
H M: Non ne ho idea, non ho mai avuto dei figli.


sabato 9 marzo 2013

Enrichetto Cosimo alla ricerca del manga mangante

di Luca Raffaelli, Andrea Cavallini

Enrichetto Cosimo ama alla follia i manga giapponesi. Una passione smisurata che lo porterà a intraprendere un rocambolesco viaggio verso l’adorato Giappone, per recuperare gli albi di Robostrak, un manga su un robot dalla cataratta reattiva multipla, opera di tale Shimitsu Furukawa. Ma non è un viaggio facile, perciò Enrichetto si fa accompagnare dagli amici di sempre, ovvero da Beatrice e Poletti che non gli fanno mai mancare il loro amore.
La sua via è lastricata di indovinelli, giochi di parole, trovate stupefacenti e citazioni di manga famosi. È quasi una gara più che un viaggio, ma Enrichetto sa come superare tutti gli ostacoli. Anche perché se non li supera c’è il cattivissimo bullo della scuola Frangipane ad attenderlo.

mercoledì 6 marzo 2013

La rete del circo


Un racconto di Laura Lettere
(una lettrice del blog che ringraziamo per aver condiviso con tutti noi questo brano!)


A volte interessi e passioni fuori dal comune come il circo o la giocoleria si intrecciano a persone e a storie e producono coincidenze, si caricano di significato e fruttano divertenti argomenti di conversazione utili all'ora dell'aperitivo, dando quindi, di riflesso, un senso alla vita. Il seguente, per esempio, è il racconto di un viaggio che è partito in qualche modo dall'America Latina e, passando per Roma, è andato a finire in un villaggio a quattro ore di treno da Pechino, in Cina.

lunedì 4 marzo 2013

A sud del confine, a ovest del sole - La recensione

di Fabio Conte

A sud del confine, a ovest del sole di Murakami Haruki narra la storia di Hajime e Shimamoto, rispettivamente uomo e donna, dapprima adolescenti che frequentano gli stessi banchi di scuola per poi dividersi le proprie strade e rincontrarsi a distanza di anni. Hajime sembra sentirsi a disagio alcune volte di fronte a Shimamoto che invece è una ragazza attenta e più sveglia di lui; conserva in parte questa caratteristica anche da adulto. A differenza di Shimamoto che ha un ruolo più misterioso tanto che non si intuisce facilmente che vita abbia, Hajime gestisce due jazz bar a Tokyo, ottenuti grazie alla ottime risorse economiche del suocero. Il ragazzo colse la palla al balzo sposandosi a trent’anni una donna meravigliosa e ricca. Hajime è la tipica dimostrazione dell’essere umano che non prende sul serio la vita forse per le troppe volte che è riuscito a farla franca, ma ha un grande nemico che si trascina sulla propria schiena: l’illusione.

venerdì 1 marzo 2013

I libri più letti in Giappone

I libri più letti in Giappone indicano voglia di evasione


Nei mesi successivi allo tsunami del 2011, con il conseguente rischio di una catastrofe nucleare, i giapponesi hanno comprato in massa libri che parlavano degli efetti della radioattività sulla vita quotidiana. Oggi la questione, tutt’altro che risolta, non interessa più i lettori in cerca di spiritualità e di evasione. In cima alle classiiche di vendita c’è infatti l’ultimo libro di Ikeda Daisaku, capo della potente setta Sōka Gakkai, movimento religioso di matrice buddista.