giovedì 18 luglio 2013

I racconti fantastici di Liao


di PU Songling (蒲松龄)
a cura di Peter Otiv Norton con testo cinese in appendice


Un classico imperdibile: una sorta di Decamerone orientale

Un classico di incomparabile eleganza stilistica e freschezza espressiva


La più famosa raccolta di racconti cinesi mai pubblicata




I racconti fantastici di Liao sono la più famosa raccolta cinese di racconti in lingua parlata. Pubblicati a stampa solo nel 1766, a cinquanta anni dalla morte dell’autore, sono una vera e propria enciclopedia della novellistica cinese: traendo ispirazione dal folclore popolare, dalle storie che la gente raccontava per strada, l’autore ridà vita a un genere fiabesco che si colloca nella migliore tradizione taoista cinese. In una fantastica coesistenza di realtà e sogno, di uomini e demoni, di vivi e morti, questa sorta di Decamerone orientale narra di spiriti, fiori che diventano donne, volpi fatate che compiono prodigi, di preti che fanno magie e filtri...

Pu Songling proveniva da una famiglia povera di affittacamere e mercanti, residente nell'antico distretto di Zichuan (ora Zibo, nello Shandong). Probabilmente era di antenati mongoli. All'età di 19 anni, ricevette il diploma xiucai agli esami imperiali, ma non ricevette il successivo diploma gongsheng fino all'età di 71 anni. Passò la maggior parte della sua vita lavorando come insegnante privato, e raccogliendo storie che pubblicò successivamente sotto il nome di Racconti straordinari dello studio Liao. Alcuni critici gli attribuiscono anche la novella Xingshi Yinyuan Zhuan, scritta in cinese vernacolare. Lo stesso editore ha già pubblicato i Racconti straordinari di Liaozhai.

ACQUISTA IL LIBRO

autore Pu Songling
editore La Vita Felice
categoria Libri
genere Il Piacere di Leggere
collana Il Piacere Di Leggere [letteratura]
pagine 144
pubblicazione 2012
ISBN/EAN 9788877993977
 

Nessun commento:

Posta un commento