martedì 29 maggio 2012

Sfregare il legno per accendere il fuoco

"Le antiche leggende cinesi"

Nelle leggende cinesi si possono trovare molti eroi saggi, coraggiosi e decisi che hanno beneficato il popolo: Sui Ren è uno di loro. Nella barbara e remota antichità l’umanità non conosceva il fuoco nè sapeva utilizzarlo. Giunta la notte, cadeva ovunque una coltre nera, e fra i continui ululati degli animali gli uomini si riunivano in cerchio per la paura e il freddo. Senzo il fuoco, potevano alimentarsi solo con cibi crudi, ammalandosi spesso, quindi vivevano vite brevi.

lunedì 28 maggio 2012

Niente è come sembra

di Andrea Franceschini

Brillante e acuto, il romanzo racconta la storia di Shinji, scrittore giapponese che pur di ritrovare la sua donna è disposto a tutto.
Non conosce limiti. È aperto a qualsiasi tipo di esperienza, peculiarità che lo aiuterà nel suo intento.
Si renderà conto che, spesso, quello che gli uomini chiamano realtà non è un “campo finito” ma un insieme di infiniti mondi possibili che l’uomo deve essere disposto a penetrare, comprendere e accettare.
Shinji dovrà sbrogliare un groviglio di situazioni, fatti reali, virtuali, visioni e allucinazioni, mettendo in gioco ogni singola sfumatura della sua esistenza.

domenica 27 maggio 2012

Cina: ideogrammi al potere contro la censura

Nella lingua cinese segni diversi hanno suoni uguali. Così in rete si aggirano i controlli: questo vocabolario parallelo irride le augorità attraverso un nuovo bestiario mitologico.

di Marco Del Corona

da "La Lettura" del Corriere della Sera (domenica 27 maggio 2012)


venerdì 25 maggio 2012

Taccuino giapponese

di Giangiorgio Pasqualotto

Forum ed. Udine
euro 12,00

Da decenni ormai Giangiorgio Pasqualotto si adopera per aprire la filosofia occidentale allo scambio con le altre filosofie dell'oriente, con un convinto lavoro che partito dalla comparazione sta portando all'incontro. In questo agile librettino l'incontro si è fatto esperienza di viaggio in quel Giappone di cui ha da sempre inteso la filosofia e lo spirito religioso ed estetico come parte del suo cammino di ricerca.
Il Taccuino di viaggio che accompagna Pasqualotto alla scoperta della terra del Sol Levante è un po' come uno di quei taccuini, che i viaggiatori dei scoli scorsi si portavano dietro nei bauli e su cui scrivevano giorno dopo giorno le proprie impressioni, le sensazioni, le esperienze che rendevano quel viaggio "reale " anche un cammino immateriale nella propria profondità.

giovedì 24 maggio 2012

La storia della Cina raccontata nei poster di propaganda

dal 1949 ad oggi

Seminare, coltivare e diffondere. I manifesti di propaganda politica hanno caratterizzato la storia della Repubblica Popolare Cinese fin dai suoi primordi


mercoledì 23 maggio 2012

Canicola: Cina

Isole cinesi. Il nuovo fumetto da Pechino a Hong Kong

Canicola
è una associazione culturale con sede a Bologna. Un progetto editoriale che dal 2005 fa ricerca in ambito grafico e narrativo attraverso il fumetto e il disegno contemporaneo.

In nuovo numero è incentrato sulla Cina.

“Chung Kuo” è il documentario di Antonioni sulla Nuova Cina girato nei primi anni settanta. Nel 1971 I fumetti di Mao, antologia curata tra gli altri da Umberto Eco, presentò in Italia la produzione di fumetto popolare cinese di impronta pedagogica e propagandistica. Canicola Cina presenta oggi la scena contemporanea da Pechino a Fushun, da Nanchino a Hong Kong, e ritrova la stessa forte identità culturale che emerge nell’antologia di quaranta anni fa.

lunedì 21 maggio 2012

KITCHEN CHINESE

di Ann Mah

Isabelle Lee: americana di origine cinese, appassionata di cucina e con il pallino della scrittura. Nella prestigiosa rivista di moda dove lavora, tollera le angherie della sua superiore sperando nella sospirata promozione a redattore. Impegnata in un continuo tira e molla con il fidanzato giornalista, inaffidabile e calcolatore, si gode un'esistenza spensierata a New York finché un giorno viene licenziata in tronco e il suo Richard la pianta in asso. Allora ha un'idea: trasferirsi a Pechino, dove vive Claire, la sorella maggiore. In un misto di paura ed eccitazione, Isabelle vola in Cina con la segreta speranza di prendersi una rivincita. Ma niente è come si immaginava, a partire dalla sorella che da goffa quattrocchi laureata a Harvard si è trasformata in un incrocio tra un avvocato e una top model, con tanto di annesso guardaroba e amante ricco e famoso.

domenica 20 maggio 2012

IL FIGLIO CINESE DI DIO

Storia di un profeta guerriero e della sanguinosa rivolta dei Taiping

di Jonathan D. Spence



"La mia mano ha il potere che uccide in cielo e in terra: decapitare i malvagi, risparmiare i giusti e lenire il dolore del popolo". Così dice Hong Xiuquan, quando, nel 1837, si risveglia dal sogno che l’ha incoronato figlio di Dio, fratello minore di Gesù. Il Padre celeste, che indossa una veste nera con un drago e un alto copricapo e ha la bocca nascosta da una folta barba dorata, lo ha incaricato di uccidere i demoni malvagi (la dinastia Qing regnante) che allontanano la Cina e le sue genti dalla retta via.

"Vivi Manga" - Vicenza, 2 e 3 giugno 2012


Festival dedicato al mondo dei fumetti giapponesi, manga e anime


La seconda edizione di “Vivi Manga” si terrà in centro storico a Vicenza sabato 2 e domenica 3 giugno con numerosi appuntamenti: conferenze, laboratori, esposizioni di oggetti, libri e personaggi del mondo manga e anime giapponesi, borsa scambio, proiezione di film, concerti, sfilata di cosplayers (travestimenti e interpretazioni dei personaggi tipici dei manga).

sabato 19 maggio 2012

Mai dire Nagatomo. Una storia d'Oriente

di Alvise Cagnazzo

Mai dire Nagatomo rappresenta un esperimento letterario attraverso il quale è possibile appassionarsi non soltanto alla figura del piccolo calciatore giapponese, sbarcato in Italia come un Ufo fra lo scetticismo di un Paese refrattario alle novità, ma anche al corollario di storie e aneddoti ad esso riconducibili. Analizzati minuziosamente per mezzo di espedienti narrativi legati al mondo del cinema o a quello della letteratura, come il parallelismo fra la sfrontata testardaggine di Yuto e l'afFresco caratteriale rappresentato da Woody Alien nel capolavoro "Provaci ancora Sam". Con richiami al talento indefinibile di Forrest Gump, ragazzo di provincia capace di insegnare lo swing a Elvis Presley, diventare eroe di guerra e campione di ping pong con tanto di palette autografate da Mao in una America liberale e reduce dalla sconfitta in Vietnam.

venerdì 18 maggio 2012

"Zona proibita" di William T. Vollmann

Un viaggio nell'inferno e nell'acqua alta del Giappone dopo il terremoto

Dal giorno della triplice catastrofe giapponese, il giorno del terremoto nel Tohoku cui seguì il maremoto e l’incubo nucleare di Fukushima, decine di giornalisti hanno tentato di attraversare la “zona rossa”.  In molti ci sono riusciti, nonostante tutti vendessero la propria esperienza come “esclusiva”. Ma il desiderio di fotografare i chilometri di macerie trasportati dal mare nell’entroterra, di raccontare da dentro una crisi atomica seconda solo a Chernobyl, e soprattutto  l’ambizione di essere i primi a farlo, ha reso spesso spasmodica e al limite del ridicolo la ricerca della verità, se mai in un disastro simile possa essercene una. Il primo vantaggio di “Zona proibita.

martedì 15 maggio 2012

La sciamana di Chatsil

di  Kim Tong-ni
(Corea del Sud)
Traduzione dal coreano di I. Jung e P. Varani

Lo sciamanesimo è ancora fortemente radicato nella Corea del XX secolo. Attraverso le vicende di Eul-Hwa, il romanzo trascina nell'atmosfera delle cerimonie e dei riti sciamanici, e mostra il drammatico contrasto fra tradizione e modernità.

Il lettore viene immerso nell’universo sconosciuto dello sciamanismo ancora fortemente radicato in Corea.

domenica 13 maggio 2012

La donna di sabbia - Kobo Abe

Il professor Niki Junpei, entomologo dilettante, raggiunge in una calda giornata di agosto un villaggio di pescatori sulla costa giapponese nella speranza di identificare un nuovo esemplare di insetto a cui dare il proprio nome. La sua vacanza assume ben presto i contorni dell'incubo: fatto prigioniero dagli abitanti del villaggio, viene trasferito nella casa di una giovane vedova, sul fondo di una profonda fossa di sabbia. Superati lo stupore e la rabbia iniziali, Junpei scopre la verità: il paese vive nell'incubo di essere inghiottito dalle dune e gli abitanti scavano in continuazione fosse profonde per fermare la minaccia. Il professore dovrà sostituire il marito della donna... 

giovedì 10 maggio 2012

Cinesi - Come vive, lavora, ama il popolo che comanda il mondo

di Giampaolo Visetti

Come vive, lavora, ama il popolo che comanda il mondo". Si chiama "Cinesi" il libro di Giampaolo Visetti, corrispondente de La Repubblica dalla Cina, che racconta il popolo più osservato e meno conosciuto del mondo. Tutti parlano della Cina ma in pochi conoscono la vita vera dei cinesi.

Una panoramica del paese che è, allo stesso tempo, protagonista e vittima del più grande stravolgimento economico, alle prese con una tradizione millenaria rinnegata ma mai del tutto spazzata via.


mercoledì 9 maggio 2012

Il lottatore di sumo che non diventava grosso

di Eric-Emmanuel Schmitt
traduzione di Alberto Bracci Testasecca

Sotto le spoglie di un racconto lungo, questa è una parabola filosofica di portata universale. Eric-Emmanuel Schmitt, autore di teatro messo in scena da Parigi a New York, romanziere di successo e anche regista, ha intrapreso un ciclo di romanzi sulle religioni. Milarepa evocava il buddismo, Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano il sufismo, Oscar e la dama in rosa il cristianesimo, Il bambino di Noè l'ebraismo. Quest'ultimo romanzo, Il lottatore di sumo che non diventava grosso, riassume l'essenza del buddismo zen attraverso l'avventura di Jun, una specie di selvaggio litigioso e ribelle, sperduto a Tokyo. Un maestro di sumo gli insegna pian piano ad accettarsi e a far pace con sé stesso; ne nasce un amore, si manifesta una vocazione. Schmitt, professore di filosofia, dotato di takento di divulgatore, racconta, spiega, incanta. È allo stesso tempo semplice, complesso, limpido e sconvolgente.

lunedì 7 maggio 2012

L’incredibile storia di Soia e Tofu

di Pallavi Aiyar

Feltrinelli, 176 pagine, 14 euro, traduzione di Monica Pesetti

Tofu e Soia, i due gatti protagonisti del romanzo, vivono negli Hutong di Pechino nel bel mezzo dell’epidemia di Sars, quando arrivano le masse di lavoratori migranti per le Olimpiadi, e nel momento in cui scoppia lo scandalo del cibo per animali, da cui la storia prende avvio. Il dorato e soffice Soia proviene da una famiglia della classe media, mentre Tofu è dei bassifondi e più saggio. Entrambi sono adottati, ancora gattini, da una coppia di waiguo (stranieri), chiamati Signore e Signora A. Tutto va alla grande fino a che non si ritrovano sotto a una nuvola nera. Sta piovendo. Soia è impegnato ad ammirarsi nella pubblicità del cibo per animali per la quale ha fatto da modello, e non si accorge che Tofu è prelevato dal furgone dei randagi nel sospetto che sia un portatore del bing du (virus). Soia non può fare a meno di sentirsi colpevole.

domenica 6 maggio 2012

La Storia di Genji - Speciale

Il «classico tra i classici» della letteratura giapponese, La Storia di Genji (Genji Monogatari) di Murasaki Shikibu, per la prima volta tradotto in italiano dallo wabun, il giapponese antico parlato dalla nobiltà dell'epoca, nella nuova edizione curata da Maria Teresa Orsi.

Il giorno avanzava e cosí egli l’accompagnò fino alla porta scorrevole. Dentro e fuori, si udiva il rumore della casa che si risvegliava e al momento di lasciarsi, quando chiuse la porta con il cuore stretto, fu proprio come se una barriera venisse a separarli. Dopo aver indossato l’abito informale di Corte, si fermò per qualche tempo accanto alla ringhiera che dava verso sud. Le grate lungo il lato occidentale erano state rialzate in tutta fretta: con ogni probabilità le donne della casa lo stavano spiando, e di certo qualcuna avrà provato un brivido di emozione osservando la sua figura che si intravedeva appena al di sopra dei bassi pannelli divisori posti all’interno della veranda.La luna che si attardava ancora nel cielo appariva chiara, nonostante la sua luce ormai debole, e rendeva l’alba ancora piú bella. Il cielo indifferente poteva apparire, a seconda di chi lo guardava, complice o ostile.
Murasaki Shikibu, La storia di Genji.

sabato 5 maggio 2012

Kodomo no Hi - こどもの日

La giornata dei bambini
Kodomo no Hi -
こどもの日


Il 5 maggio in Giappone si festeggia il Kodomo no Hi (こどもの日), che letteralmente si traduce come "giornata dei bambini". E' un giorno dedicato al rispetto della personalità dei bambini e per celebrare la loro felicità.

venerdì 4 maggio 2012

Un amico... un origami! Attività con Satoe Tone

Venerdì 11 Maggio 2012 alle ore 12.30, presso il Bookstock Village del SALONE DEL LIBRO di Torino:

L'autrice giapponese de "Il mio migliore amico", Satoe Tone, insegnerà a costruire - partendo dall'antica tecnica origami - una personalissima farfalla da portare in dono al proprio migliore amico.

Satoe Tone è nata e vive in Giappone.
Ha studiato illustrazione e graphic design a Kyoto e perfezionato i suoi studi in Inghilterra.
Ama disegnare gli animali e la natura.
Le piace guardare le cose da punti di vista inconsueti ed è così che di solito trova l'ispirazione.

giovedì 3 maggio 2012

Arte d'Oriente - Arte d'Occidente

Per una storia delle immagini nell'era della globalità

Attraverso esempi mirati nella storia dell'arte dall'antichità a oggi, Falvio Caroli traccia una mappa che evidenzia come le più grandi culture del mondo siano in origine nate su principi completamente diversi e si siano poi evolute avvicinandosi e incontrandosi tra loro.

Partendo dall'Impero romano d'Occidente e d'Oriente, l'analisi incontra l'Islam, la cultura ebraica, il buddismo delle origini e la sua diffusione in India, in Cina e in Giappone. Il percorso si sofferma poi sul Settecento che vede il primo vero momento di scambio culturale tra i due mondi.

martedì 1 maggio 2012

Il diario di Yuri: La bellezza delle donne

Il diario di Yuri: le esperienze di vita italiane di una ragazza giapponese a Milano.

La bellezza delle donne


Appena ho cominciato a vivere a Milano, ho incontrato decine di ragazze straordinariamente belle in centro.
Erano tutte alte, circa 170 cm o di più,
magre e nei primi giorni dell’ estate si vestivano con camiciola,
pantaloncini e senza trucco
perciò si vedeva bene la bella linea e il bel viso naturale.