domenica 18 novembre 2012

Giappone, terra di incanti (parte 2)


Quest’anno Firenze ha celebrato l’arte e la cultura giapponese nelle sale più prestigiose di Palazzo Pitti, attraverso tre percorsi che ritroviamo qui in altrettanti volumi, editi da Sillabe Editore. Questi splendidi volumi da collezione ripercorrono le opere presenti alla mostra con moltissime immagini, introduzioni e approfondimenti.

L'eleganza della memoria - Le arti decorative nel moderno Giappone

A cura di Karasawa Masahiro e Moroyama Masanori 





In questo volume troviamo le opere, presentate anche durante la mostra, dei più famosi artisti giapponesi del Novecento, in particolare della seconda metà del secolo.
Quasi tutti gli artisti rappresentati nell'esposizione sono stati nominati dal governo giapponese “Tesori Nazionali Viventi”, il riconoscimento che fin dal 1950 viene assegnato dal governo al fine di preservare le tecniche e le abilità artistiche in pericolo di esser perdute, grazie a speciali forme di tutela e sostegno. È una pratica, questa, che dimostra quanto i giapponesi tengano a preservare le proprie origini e tradizioni artistiche.

Le opere, prevalentemente manufatti, innovative per concezione e design, mostrano infatti stretti legami con la tradizione artistica classica del Giappone sia per l’uso di certi materiali che per le tecniche.
Essi testimoniano la consapevole memoria di un passato artistico glorioso, che non si vuole dimenticare.
Si vedranno tessuti, kimono, contenitori rivestiti della superba lacca giapponese, ceramiche di assoluta perfezione sia tecnica che formale, metalli dalle patine superlative ed eleganti, particolari e insistiti intrecci di bamboo. Tutti oggetti di altissima qualità formale. Ed è ancora un prestito di parole di Cristina Acidini che ben definisce il valore estetico e culturale di tali opere: “una dovizia di premure, uno spessore di saperi rendono unico, anche in questo momento storico di rampante globalizzazione, il fenomeno Arts and crafts nel Giappone odierno.”

Alle opere del XX secolo, inoltre, si aggiunge un piccolo ma significativo nucleo di opere antiche, grazie al quale il pubblico potrà apprezzare il confronto tra la tradizione e la contemporaneità.

Il libro:
Brossura: 198 pagine
Editore: Sillabe (26 aprile 2012)
Lingua: Inglese
ISBN-10: 8883476360
Acquista cliccando qui

Nessun commento:

Posta un commento