mercoledì 14 marzo 2012

La ragazza che danzava per Mao

di  Qiu Xiaolong
traduzione di Fabio Zucchella 


La giovane Jiao, nipote di una delle favorite di Mao, si è trasferita in un lussuoso quartiere di Shanghai e conduce una vita dispendiosa, tra locali alla moda, corsi di pittura e feste danzanti nella casa di un certo signor Xie, dove gli invitati si abbandonano al languore della musica anni Trenta, scambiandosi aneddoti sulle glorie passate. Come può Jiao finanziare questo suo costoso stile di vita? Ricatti? Prostituzione?
La sicurezza interna sospetta sia in possesso di documenti compromettenti, che potrebbero danneggiare la reputazione del Grande Timoniere, e il Partito. Un nuovo caso «politicamente sensibile» per l’ispettore capo Chen Cao, che ha pochi giorni a disposizione per infiltrarsi nella mondana cerchia di Jiao, affollata di personaggi nostalgici dei tempi pre-Rivoluzione, e scoprire quali segreti la donna nasconde. La sua indagine attraverso una Shanghai piena di contrasti e contraddizioni è anche un viaggio nella sfera privata dell’uomo che per più di trent’anni decise il destino di un intero popolo, in un passato che continua a condizionare un «sistema» in cui Chen non riesce a identificarsi del tutto. Un sistema che fa sì che ancora oggi sia possibile morire all’ombra di Mao.

Xiaolong Qiu scrittore e traduttore, è nato a Shanghai e dal 1989, dopo i fatti di Tienanmen, vive negli Stati Uniti, dove insegna letteratura cinese alla Washington University di Saint Louis. Di Qiu, nella serie dell’ispettore capo Chen Cao, che ha venduto nel mondo due milioni di copie, Marsilio ha già pubblicato La misteriosa morte della compagna Guan, Visto per ShanghaiQuando il rosso è nero, Ratti rossi, oltre al romanzo Il Vicolo della Polvere Rossa.

Autore Qiu Xiaolong
Prezzo di copertina € 18,00
Dati 2012, 363 p., brossura
Traduttore Zucchella F.
Editore Marsilio  (collana Farfalle)
Disponibile anche in ebook a € 11,99
ACQUISTA

Nessun commento:

Posta un commento