giovedì 29 marzo 2012

Il diario di Yuri: Le scarpe

Il diario di Yuri: le esperienze di vita italiane di una ragazza giapponese a Milano.

Le scarpe

Volevo le scarpe nuove e ieri dopo aver finito il lavoro sono andata a fare shopping in centro a Milano.

Sono andata in 5 negozi e ho trovato le scarpe che a me piacciono e ho chiesto se c’ era il mio numero. Ma tutti mi hanno detto di NO. E ho provato a mettermi le scarpe con il numero più piccolo, ma c’era sempre circa 1 cm di spazio quindi ho rinunciato a comprare.



Sì, sono una donna con i piedi molto piccoli.
Il mio numero è 34 o 35. Anche in Giappone è difficile trovare  scarpe di questo numero.

In Italia ci sono tante scarpe molto carine. E costano meno che in Giappone. Quando passo davanti alla vetrina dei negozi di scarpe spesso trovo belle scarpe che voglio comprare. Ma di solito non c’è il mio numero e non posso comprare quindi mi viene un po’ di stress. In questo momento penso che il mondo non va  per me.

Quando racconto questo qualche persona mi dice che “ma sono carini i piedi piccoli o no?”. Ma ho 29 anni e fino adesso, non ho mai visto un uomo che mi dice “mi sono innamorata di te perche tuoi piedi sono piccoli e carini” o non mi sono mai stati utili.




Non posso comprare le cose che voglio,  devo mettermi scarpe  non adatte ai miei piedi  e mi sento molto scomoda.

Yuri

2 commenti:

  1. la stessa cosa succede a me però al contrario. Non trovo mai scarpe della mia misura perchè ho i piedi grandi e sono costretta a mettere scarpe più piccole.

    RispondiElimina
  2. Ma in Giappone le scarpe femminili fino a che numero arrivano?Ho il terrore di non trovare scarpe!

    RispondiElimina